Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto

http://www.dati.puglia.it/resource/DigitalLibrary/325 entità di tipo: E38_Image

L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica.
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
decennio 1950 
Mediateca Regionale Pugliese 
Cinema 150 anni 
Mediateca Regionale Pugliese 
BA 
Mediateca Regionale Pugliese 
Via Giuseppe Zanardelli, 30 - Bari, BA, Puglia 
decennio 1950 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
Via Giuseppe Zanardelli, 30 - Bari, BA, Puglia 
Manifesto 
Cinema 150 anni 
ita 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
Mediateca Regionale Pugliese 
BA 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
Manifesto 
ita 
41,111125 
41,111125 
16,875478 
16,875478 
Mediateca Regionale Pugliese 
decennio 1950 
BA 
Arte 
Cinema 
Spettacoli ed Eventi 
Storia e Tradizioni 
Bassa risoluzione 
Manifesto 
Mediateca Regionale Pugliese 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
image/jpeg 
ita 
Cinema 150 anni 
Arte 
Cinema 
Spettacoli ed Eventi 
Storia e Tradizioni 
Manifesto 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
41,111125 
16,875478 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
L'immagine è la riproduzione digitale del manifesto cinematografico del film 'Il brigante di Tacca del Lupo', prodotta in occasione dell'evento 'Cinema 150 anni', mostra di manifesti d'epoca sul Risorgimento. La mostra, allestita negli spazi della Mediateca Regionale di Bari, è stata realizzata nel 2011 dall'Ufficio Attività culturali e audiovisivi, afferente al Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. L'immagine ci presenta una elegante locandina con cornice sui toni del verde con i riferimenti del film nel riquadro in basso; al centro il primo piano del Commissario Francesco Siceli, interpretato da Saro Urzì, nel momento in cui i bersaglieri riescono a scovare il nascondiglio del brigante. Il regista Pietro Germi gira il film 'Il Brigante di Tacca del Lupo' tra Basilicata e Calabria, nel 1952, sul fenomeno dilagante del brigantaggio, puntando l'attenzione sulla Questione Meridionale post unificazione. Nel 1863, il capitano Giordani, al comando di una squadra di bersaglieri, è deciso a reprimere il brigantaggio nella zona di Melfi e a stanare il brigante noto come Raffa Raffa (che trae ispirazione da Carmine Crocco, uno dei più famosi e temuti briganti italiani), il quale alla fine troverà la morte ad opera di un uomo che si vendica delle violenze subite dalla moglie da parte del brigante. Ad Amedeo Nazzari questa volta spetta il ruolo del Capitano Giordani, dopo aver interpretato un brigante nei precedenti lavori di Germi 'Il lupo della Sila' e 'Il brigante Musolino'; nel cast: Cosetta Greco, Fausto Tozzi e Oreste Romoli nei panni di Raffa Raffa. Nella collezione sono presenti due locandine del film, concepito con aspetti popolari e un po' western come spesso è stato evidenziato dalla critica. 
Il brigante di Tacca del Lupo - Manifesto 
image/jpeg 
ita 
Bassa risoluzione 
Manifesto 
image/jpeg 
ita 
Bassa risoluzione 
Manifesto 

risorse dalla linked data cloud